Descrizione del Progetto

Scheda dettagliata del Progetto Milano ExtraPulita:
UN PROGETTO PER LE CITTÀ E PER LE PERSONE



FINALITÀ

  • Offrire, in aggiunta e complemento al servizio pubblico, una prestazione costante per la cura di strade e piazze cittadine, migliorando la qualità dell’ambiente e favorendo tra i cittadini la crescita del rispetto della cosa comune e valorizzando i “fragili” come una importante risorsa della città; si potrà operare anche in aree verdi che insistono nelle zone della città oggetto dell’intervento prevedendo in questi casi la pulizia integrativa delle stesse, lo svuotamento cestini e la piccola manutenzione degli arredi urbani.
  • Fornire una regolare occupazione a persone che si trovano in condizioni disagiate restituendo loro dignità attraverso la formazione, il lavoro e l'interazione con il contesto e le persone presso cui operano; si potranno impiegare tirocinanti e volontari modulando opportunamente la loro presenza ed integrandola con il personale assunto che resta unico responsabile del servizio svolto.
  • Attivare interventi collaterali di servizio a soggetti privati come ad esempio cura del verde su strada, raccolta del caffè e dell’olio alimentare esausto presso esercizi commerciali e condomini attivando cosi una politica di economia circolare.
  • Fornire agli operatori strumenti e occasioni formative per favorire prospettive di crescita professionale che facilitino l’accesso al mercato del lavoro.
  • Superare la dinamica e le politiche di controllo e assistenzialismo delle fasce deboli della nostra società a favore di azioni di promozione e sostegno della persona (crescita dell’autonomia) per incentivare percorsi personali e favorire lo sviluppo di una società rispettosa dell’altro come portatore di una differente cultura, opinione politica e religiosa, ecc.

OBIETTIVI

1. Fornire nuove opportunità a persone in difficoltà tramite:

  • un’occupazione stabile per gli operatori appartenenti a fasce disagiate;
  • la formazione professionale finalizzata a sviluppare competenze e conoscenze utili alle attività previste dal progetto;
  • l'interazione con un contesto cittadino (quartiere, zona);
  • la relazione tra operatori italiani e stranieri favorendo l’integrazione di profughi/rifugiati di recente arrivo in Italia.

2. Migliorare la qualità della vita degli utenti e del quartiere

  • garantendo la pulizia e la manutenzione delle strade;
  • monitorando e segnalando agli uffici comunali di competenza le lamentele e richieste in merito a disservizi o a piccole necessità;
  • a medio termine, recuperando la strada e il quartiere (soprattutto se periferico) come luogo di incontro e scambio tramite l'organizzazione di iniziative, feste, incontri;
  • aumentando il presidio territoriale e il senso di sicurezza, riducendo, attraverso la presenza degli operatori, le conflittualità che sorgono sulla strada e nel quartiere, tra gli abitanti in generale e in particolare nei confronti delle fasce deboli della popolazione;
  • rendendo maggiormente fruibili aree verdi della città comprendendo la cura della dotazione di arredi urbani.

3. Individuare e dotare gli operatori di strumenti e prospettive, nel pieno rispetto del percorso e del progetto di vita personale, atti a garantire un loro pieno inserimento nel tessuto sociale, quali:
dal punto di vista della formazione:

  • il miglioramento, se stranieri, della conoscenza della lingua italiana
  • lo sviluppo di competenze tecnico-professionali
  • lo sviluppo di capacità e competenze tese all’auto-imprenditorialità
  • l'accesso a moduli formativi professionalizzanti

dal punto di vista della promozione delle pari opportunità attraverso:

  • la conoscenza e l’orientamento all’accesso ai servizi pubblici e privati
  • la facilitazione al reperimento di un alloggio
  • l'agevolazione, ove richiesto, per il raggiungimento delle normali dinamiche familiari.

 

DESTINATARI e attività

Sono da considerarsi destinatari ultimi del progetto gli abitanti del quartiere e della zona dove gli operatori di strada presteranno la loro attività.
In ogni città l’attività degli operatori sarà concordata in rapporto alle diverse esigenze espresse da amministrazione, cittadini ed eventuali sponsor.

A titolo esemplificativo e non esaustivo, l’attività può consistere in:

  • ramazzatura manuale.
  • pulizia e piccola manutenzione del verde pubblico
  • recupero della plastica/Vetro Alluminio dai cestini da fare all’origine per fare la raccolta differenziata all’origine.
  • raccolta del caffè esausto dai bar per la trasformazione in combustibile (attivando pertanto un progetto di economia circolare.
  • raccolta a porta a porta dell’olio esausto.

Le attività saranno concordate con le aziende municipalizzate di ogni città, in un’ottica di complementarietà e non di sostituzione dei servizi.

 

METODOLOGIA ORGANIZZATIVA GENERALE

Per aderire alla rete del progetto EXTRAPULITA i passi sono:

  1. firma del protocollo, individuazione dei partner organizzativi (enti non profit e sponsor) e delle attività richieste.
  2. suddivisione della città in aree omogenee.
  3. attivazione di una fase sperimentale (formativa e lavorativa).
  4. misurazione e divulgazione dei risultati ottenuti.
  5. messa a sistema su tutte le zone cittadine
  6. attivazione di un lavoro di rete e collaborazione sul territorio di riferimento.

L’organizzazione prevede:
1 squadra per ogni zona, composta da:
   1 dipendente tutor
   2 tirocinante full time o 2 part time (durata tre mesi)
   2 volontari a tempo parziale per un totale di 4 persone coinvolte (durata tre mesi)
1 coordinatore delle squadre per ogni città
1 team nazionale per le attività di promozione, comunicazione, fundraising.

I costi del progetto saranno sostenuti attraverso diversi sistemi di finanziamento (con fondi comunali, privati, europei) secondo un piano completo di fund raising adattato alle diverse realtà.

Milano Extrapulita

Il progetto dedicato a ridare dignità alle fasce più deboli della società, alle persone emarginate, ai senzatetto, ai richiedenti asilo, a chi ha perso il lavoro, a chi vuole sentirsi utile nella propria città.

Contatti

Tel: 02.6611.4432