EXTRAPULITA

un progetto per dare alle persone socialmente fragili la possibilità di riprendere in mano la propria vita..

 

Il lavoro è lo strumento per riscattare la propria identità sociale, per ritrovare il proprio posto nella società


EXTRAPULITA

“Extrapulita” rappresenta una rete di città che realizza un sogno: sostenere la propria bellezza attraverso la cura degli spazi comuni e il coinvolgimento di soggetti fragili. La manutenzione e la pulizia dell’ambiente urbano è eseguita da squadre di persone socialmente svantaggiate inserite in un percorso di integrazione socio-economica.

PERCORSO DI INTEGRAZIONE

“Extrapulita” applica modelli di successo grazie alla guida delle Amministrazioni Comunali, alla gestione dagli Enti del
Terzo Settore e al sostegno e alla partecipazione attiva della società civile.

LA STRATEGIA WIN - WIN - WIN

Il modello prevede la partecipazione di tre protagonisti: la persona migrante, la persona italiana in difficoltà e la cittadinanza. Per ognuno dei protagonisti partecipare al progetto offre un grande vantaggio. “Extrapulita” infatti risponde ad una strategia win-win-win:

  • WIN per la persona migrante: ha la possibilità di interagire con la cittadinanza, di ricrearsi una rete sociale di riferimento e di acquisire soft skills (abilità linguistiche, comunicative e comportamentali) e competenze professionali utili per l’inserimento nel mercato del lavoro. La persona dando il suo contributo alla città, ottiene dignità e rispetto.
  • WIN per la persona italiana in difficoltà: ha la possibilità di interagire con la cittadinanza, di ricrearsi una rete sociale di riferimento e di acquisire soft skills e competenze professionali utili per il reinserimento nel mercato del lavoro. La persona diventa un riferimento per i migranti in quanto conosce la lingua e le regole di vita italiane: questo ruolo ha un impatto positivo sull’autostima e sulla motivazione al lavoro.
  • WIN per la cittadinanza: gode di una città più vivibile e solidale attraverso la cura costante dell’ambiente urbano e il coinvolgimento di persone socialmente fragili.
I FATTORI DI SUCCESSO

Ogni Comune della rete “Extrapulita” attua un progetto aderente alla propria realtà, con i principi cardine condivisi da tutta la rete “Extrapulita”:

  1. Eterogeneità della composizione delle squadre
    È bene che le squadre siano composte da italiani e stranieri che agiscono insieme con differenti punti di forza e di debolezza: le persone imparano le une dalle altre, aiutandosi a vicenda.

  2. Attività strutturata e continua
    Dopo una prima fase di test, la durata del progetto dovrebbe attestarsi nell’arco di 6/12 mesi.

  3. Inserimento lavorativo
    È bene che l’attività “sul campo” sia seguita da corsi di formazione e tirocini professionali finalizzati all’inserimento lavorativo.

  4. Partecipazione del territorio attraverso un’adeguata comunicazione
    Il progetto ha bisogno del sostegno e della partecipazione della cittadinanza attiva, motore di cambiamento nel modo di vivere e sentire la propria città. Per questo è necessario svolgere attività di comunicazione, il cui canale principale è il sito www.extrapulita.net, che mettano in gioco e rendano partecipi le Amministrazioni ed i cittadini della rete.

 

 

Scarica il PDF >>>

 

 


Extrapulita

Il progetto dedicato a ridare dignità alle fasce più deboli della società, alle persone emarginate, ai senzatetto, ai richiedenti asilo, a chi ha perso il lavoro, a chi vuole sentirsi utile nella propria città.

I SOCI FONDATORI

LO STATUTO

Main partners:main partners

Contatti

Telefono:  (+39) 331.7482594 
 
Facebook: Extrapulita
WebSite: www.extrapulita.net